Il giorno dell’intervento – La guida

Fase pre-operatoria

In fase di congedo dalla visita pre-operatoria, al paziente vengono consegnati una serie di documenti.

Consigliamo quindi prendere visione di tutta la documentazione prima dell’intervento in modo da poter chiarire ogni dubbio, laddove ce ne fossero, e di acquistare tutti i colliri e gli integratori prescritti.

Icona percorso operatorio

Il giorno dell’intervento

Il giorno dell’intervento il paziente deve presentarsi accompagnato, con:

Gli sarà chiesto di compilare e firmare il consenso informato precedentemente consegnato.

Completate le formalità amministrative si procede con la preparazione all’intervento.

Preparazione all’intervento

In questo momento il paziente viene accompagnato dal personale in una stanza adibita in cui indosserà, sopra il suo abbigliamento, un camice monouso, copri scarpe e  cuffia, al fine di preservare la sterilità dell’ambulatorio chirurgico dove andrà fatto poi l’intervento.

Quindi verrà instillato il collirio anestetico numerose volte per rendere insensibile la superficie della cornea.

Conclusa la fase di preparazione, il paziente viene invitato a entrare in ambulatorio chirurgico e ad accomodarsi sul lettino operatorio: verrà fatto stendere in modo comodo e confortevole e in posizione adeguata all’esecuzione della chirurgia. 

Ora si procede con l’applicazione di un blefarostato che permette di tenere aperto l’occhio evitando la chiusura involontaria della palpebra. 

Il medico oculista prosegue quindi con l’intervento.

Collirio per intervento chirurgico occhi
Post operazione chirurgica

Dopo l’intervento

Al termine della procedura, nel caso di PRK, verrà apposta una lente a contatto terapeutica che sarà rimossa dopo 5-7 giorni.

Il paziente a quel punto viene accompagnato in un’altra stanza dove potrà rilassarsi e rivedere i propri familiari.

Al momento di congedarsi, verrà fissato l’appuntamento successivo e forniti i recapiti da poter contattare in caso di urgenza durante la prima settimana dal trattamento.